Mezzi di alimento

Elettropompa

Iniettore

Video spiegazione funzionamento iniettore

Primo cono.

Nel primo cono la riduzione di sezione accelera il vapore. L'aumento di velocità, e quindi di energia cinetica, avviene a spese dell'energia di pressione. La diminuzione della pressione determina un aumento del volume specifico del vapore. Il vapore esce a velocità altissima.

A valle del primo cono il flusso del vapore determina una depressione attorno al getto. La depressione richiama l'acqua di alimento caldaia dal serbatoio che non può essere più in basso di 3 metri.

 

Secondo cono.

Nel secondo cono, cono di condensazione, si mescolano il vapore e l'acqua. Il vapore condensa e perché questo avvenga l'acqua non può superare i 40 °C. In uscita vi è ancora una elevatissima velocità. Se la valvola di ritegno è chiusa, come in fase di avviamento dell'iniettore, l'acqua in uscita dal secondo cono va in scarico.

 

Terzo cono.

Il terzo cono è divergente, e l'aumento di sezione riduce la velocità, trasformando l'energia cinetica in energia di pressione. Quando la pressione supera quella di caldaia, la valvola di ritegno si apre, termina lo scarico e la caldaia viene alimentata.

 

L'iniettore ha un numero "Numero dell'iniettore".

Il numero dell'iniettore corrisponde al diametro in mm del foro di ingresso del terzo cono. La portata dell'iniettore è Q = d x d x 100. L'iniettore montato deve garantire al generatore una portata di alimento pari a 2 W (espressa in kg/h). Conoscendo W si risale all'iniettore necessario con la seguente formula: n = radice quadrata di Q/100, dove Q è appunto 2 W.

Se dal calcolo risultasse un valore decimale, per la determinazione del numero dell'iniettore necessario esso va arrotondato per eccesso senza eccezioni al numero intero superiore.

Esempio: dal calcolo risulta n = 12,15 > arrotondamento > n=13 

 

Nota: nel video, dopo una premessa sull'origine e le condizioni di lavoro dell'iniettore, la vera descrizione del funzionamento inizia dal minuto 2.

Nell'animazione si vede che nello scarico (azzurro chiaro) continua a fluire acqua, ma a parole viene correttamente spiegato che questo scarico avviene in fase di avviamento.

Cavallino a vapore


Turbopompa